Grazie alle competenze acquisite ed agli stretti rapporti con il Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM), cui aderiscono 49 università italiane, NextMaterials è in grado di attivare, svolgere o supportare attività di R&D in tutti gli ambiti connessi alla scienza e tecnologia dei materiali, con particolare riferimento ai settori oggi maggiormente trainanti:  materiali ambientalmente sostenibili, nanotecnologie, biomateriali, stampa 3D

 

Contattateci per ogni vostra esigenza