La tecnologia EsaTech consente la realizzazione di packaging monomateriale ad alto assorbimento di energia, realizzato esclusivamente in cartone FSC, idoneo al packaging di mobili, elettrodomestici, televisori ed altri prodotti che richiedono un packaging economico e a prova di urto

I componenti alla base della tecnologia EsaTech, coperti da brevetto, possono essere integrati in tradizionali packaging in cartone ondulato permettendo di sostituire il polistirene espanso (EPS), materiale difficilmente riciclabile, facilmente disperdibile nell’ambiente e tra i principali responsabili dell’inquinamento marino

La tecnologia EsaTech è una soluzione semplice, modulare, economica, completamente riciclabile nella filiera carta/cartone, immediatamente utilizzabile ed in grado di preservare l’ambiente permettendo di eliminare la plastica oggi utilizzata nel packaging che richiede assorbimento di energia

I componenti EsaTech posono essere prodotti in ogni lunghezza ed essere realizzati con 1, 2 o 3 profilati sovrapposti

L’andamento ottimale del diagramma Forza – Schiacciamento di una materiale ad alto assorbimento di energia prevede tre tratti

Primo tratto: a comportamento elastico, il componente assorbe energia elastica restituendola

Secondo tratto: a comportamento plastico, il materiale si deforma assorbendo e dissipando energia di deformazione

Terzo tratto: la forza aumenta rapidamente con lo schiacciamento. il materiale ha perso la capacità di assorbire energia deformandosi e l’energia viene trasferita al componente da proteggere, rischiando di danneggiarlo

Un materiale ottimale per il packaging dovrebbe avere un secondo tratto ad un valore di forza relativamente basso e un ampio tratto di schiacciamento a forza costante

Nel caso di ESA non vincolati la forza che determina il collasso è bassa, passando da circa 80 Newton per 1 ESA a circa 350 Newton per 5 ESA sovrapposti, anche l’energia assorbita è bassa non raggiungendo i 5 Joule

In caso di ESA vincolati le forze necessarie per far collassare i profili sono molto maggiori; la forza per per il collasso varia da 1200 N per 1 ESA2000 Newton per 2 ESA, mentre l’energia assorbita raggiunge quasi i 20 Joule, mentre l’utilizzo di 3 ESA non porta ad ulteriori significativi miglioramenti

La capacità di assorbire energia può essere pertanto modulata utilizzando 1 o 2 ESA vincolati a seconda della necessità

La capacità di assorbire energia può essere pertanto modulata utilizzando 1 o 2 ESA vincolati a seconda della necessità

Gli ESA vincolati hanno un comportamento paragonabile a quello dell’EPS normalmente utilizzato per imballaggio

 

Alcuni filmati dimostrativi dimostrano con chiarezza come gli ESA vincolati siano in grado di garantire un grande assorbimento di energia

Gli ESA vincolati possono essere utilizzati in vari modi, anche in dipendenza della tipologia di packaging utilizzato (vassoi, scatole americane, ecc.)

Nel seguito sono riportati alcuni semplici esempi, da considerare in funzione dello specifico utilizzo

Nel caso sottoriportato relativo al packaging di un frigorifero, possono essere progettate soluzioni ad hoc che integrano gli ESA vincolati all’interno di un vassoio in cartone ondulato, realizzando un packaging monomateriale sostitutivo dei tradizionali packaging che utilizzano EPS

Nel successivo filmato è mostrata la realizzazione di una prova di caduta di un frigorifero inserito nel vassoio con ESA vincolati mostrato nell’immagine precedente

La prova di caduta è stata superata, non essendosi verificato nessun danneggiamento del frigorifero