.

NextMaterials srl è uno spin-off affiliato al Consorzio Interuniversitario per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM), con stretti legami con il mondo della ricerca universitaria nel campo dei materiali, delle finiture e delle tecnologie connesse

Opera all’interno del Laboratorio di Ricerca Congiunto NextMaterials – Politecnico di Milano presso il Campus Durando del Politecnico di Milano

 

NextMaterials offre al mondo industriale e al mondo della ricerca:

  • supporto all’innovazione industriale su materiali, finiture e tecnologie avanzate
  • costruzione e gestione di progetti di ricerca anche complessi in relazione a bandi regionali, nazionali ed europei
  • valorizzazione e trasferimento tecnologico di brevetti nati dalla ricerca universitaria
  • prodotti e tecnologie innovative ad alto valore aggiunto

Progetti, tecnologie, prodotti

.

ESA Pack

Packaging esclusivamente in cartone FSC ad alto assorbimento di urti

Brevetto italiano depositato

HydroPaper e HydroStone

Innovativi materiali ad alta sostenibilità ambientale solubili in acqua

Tecnologia proprietaria in fase di sviluppo

PolyPaper & ShockFoam

Composito per stampaggio a iniezione, termoformatura e stampa 3D riciclabile nella filiera carta/cartone

Due brevetti italiani concessi

Due brevetti PCT depositati

FiltriNext

Filtri fotocatalitici ad alta efficienza per dispositivi antibatterici e antivirali

Brevetto italiano depositato

ChitoStrip

Tecnologia brevettata per la realizzazione di dispositivi e trattamenti a base di chitosano con proprietà antibatteriche

Brevetto italiano concesso

Brevetto europeo concesso

SolGel

Funzionalizzazioni di superficie per indurre proprietà idrofobiche, idrofiliche, fotocatalitiche e antibatteriche

KnowHow proprietario

POLYPAPER

 Una opportunità di investimento

 

Il problema dell’inquinamento da plastica, in particolare del mare, è sicuramente uno dei temi ambientali di maggior importanza

Se poi si pensa che la metà della plastica prodotta e la maggior parte di quella dispersa nell’ambiente è utilizzata per packaging e materiali monouso si può ben capire che una soluzione vada trovata rapidamente, aprendo anche grandi spazi economici per soluzioni in grado di contribuire a risolvere questo problema

NextMaterials ha affrontato questo problema, sviluppando e brevettando, sia a livello nazionale che internazionale, un materiale, chiamato PolyPaper, che ha le tipiche proprietà e può essere lavorato con le tradizionali tecnologie di lavorazione delle materie plastiche (stampaggio ad iniezione, estrusione, termoformatura, financo stampa 3D), in grado di superare i problemi ambientali citati

PolyPaper è realizzato per il 50% con una matrice idrosolubile e per il 50% è caricato con cellulosa riciclata e può essere a sua volta riciclato nella filiera della carta (da sempre la più efficiente). Inoltre in caso di dispersione nell’ambiente PolyPaper si scioglie rapidamente senza rilasciare microplastiche

Si può affermare con sicurezza che PolyPaper è un materiale in grado di contribuire a salvare il mare e la terra (www.savethesea.earth)

 

NextMaterials è uno spin-off universitario che si occupa di ricerca e sviluppo ad ha risorse economiche limitate. Per valorizzare a pieno i brevetti di PolyPaper abbiamo necessità di investimenti sia per industrializzare il materiale, che per una adeguata attività di comunicazione. Per farlo cerchiamo partner interessati ad investire con noi

 

Per ogni informazione info@nextmaterials.it

NextMaterials in un video